Nel 2015 Aiforia si colora di BLU!

b6654f230fAttualmente ad aiforia si parla solo di acqua. I due nuovi progetti AquapathWater Explorer porteranno gli organizzatori e i partecipanti di ciascun progetto a sperimentare un’emozionante avventura sui segreti della sostanza più preziosa per la vita. E si avranno certamente sorprese, a partire dalla scoperta delle immense quantità di acqua virtuale che si nascondono negli alimenti e nei prodotti di uso comune, all’importanza vitale di una gestione consapevole dell’acqua su scala globale, fino a come potrebbe essere facile ridurre la propria impronta idrica, e molto altro… E a proposito di blu, avete mai sentito parlare di acque verdi, grigie o additittura nere?

Il progetto Aquapath, finanziato tramite Erasmus+, mira ad accrescere la consapevolezza su improrogabili questioni globali sul tema dell’acqua attraverso l’uso del concetto di impronta idrica: scarsità, inquinamento e quantità di acqua virtuale consumata. Come ciliegina sulla torta verrà rilasciato online un calcolatore dell’impronta idrica, sviluppato dai sette partner di progetto, provenienti da sei paesi europei. Aiforia adatterà i materiali di studio per i gruppi di utenti tedeschi ed è responsabile dello sviluppo delle metodologie formative per le diverse regioni europee.

Dall’altro lato, il progetto Water Explorer si rivolge a scolari dagli 8 ai 14 anni. È un programma divertente, stimolante ed educativo che permette ai giovani di condurre azioni di gruppo su questioni legate all’acqua nelle proprie scuole e comunità. Il progetto, concepito dalla ONG Global Action Plan, è stato avviato in 11 paesi e viene finanziato totalemente dal HSBC Water Programme. Tutti i team di scolari coinvolti otterranno un certificato di partecipazione dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP). Aiforia promuoverà il programma in Germania e recruterà e supporterà le scuole tedesche nell’esplorazione dell’attuale “mondo dell’acqua”. Dai uno sguardo al colorato sito internet: www.waterexplorer.org

Pensi ancora di consumare solo 120 litri di acqua al giorno? Allora resta sintonizzato e scopri per esempio che la tua tazza di caffè mattutino già equivale al consumo di circa 140 l di acqua per la coltivazione, torrefazione e distribuzione dei chicchi di caffè – acqua, che adesso potrebbe seriamente mancare là dove è stata presa!

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: